Fonteviva. Pura, leggera, viva

pH (6,4), risulta ottimale per la salute
 

Con il suo residuo fisso di 49,6 mg/l, Fonteviva è classificata tra le acque minimamente mineralizzate. Questo significa che è un’acqua molto leggera, digeribile, dal sapore delicato. Le sue caratteristiche organolettiche la rendono un’acqua particolarmente indicata per il benessere dell’organismo, favorendo la diuresi, l’escrezione di acido urico, la prevenzione della calcolosi renale, la digestione. È particolarmente indicata nelle diete povere di sodio dato che, il suo valore è di soli 4,7 mg/l.

Il pH (valore che indica il livello di acidità/basicità di una sostanza) leggermente acido di Fonteviva (6,4), risulta ottimale per la salute. I principali studi scientifici infatti ritengono salutare assumere acqua pura con un pH leggermente acido, in quanto è proprio la leggera acidità a contrastare il processo di ossidazione e quindi l’invecchiamento cellulare.

Caratteristiche chimico fisiche

Temperatura alla sorgente 10,7 °C
Conducibilità elettrica a 20° μS/cm 83
Esponente di idrogeno pH 6,4
Durezza totale in gradi francesi 3,2
Residuo fisso a 180°C mg/l 49,6

Sostanze disciolte in un litro d’acqua

Ione sodio mg/l 4,7
Ione potassio mg/l 0,17
Ione calcio mg/l 7,7
Ione magnesio mg/l 2,6
Ione cloridrico mg/l 10,8
Ione solforico mg/l 2,5
Ione idrocarbonico mg/l 31,0
Ione nitrico mg/l 2,0
Ione fluoridrico mg/l < 0,1
Ione bromidrico mg/l < 0,1
Ione ammonio mg/l < 0,05
Silice mg/l 4,7
Anidride carbonica mg/l 24,0
Share:  Add to Facebook Tweet This Add to Delicious Submit to Digg Stumble This