ALPI APUANE

FONTEVIVA, SINCERA COME LA SUA TERRA

Dalla morfologia aspra, con valli profonde e ripidi versanti, le Alpi Apuane sono una delle aree
montuose italiane piùsuggestive e particolari, in cui natura e cultura sembrano da secoli coniugarsi
perfettamente. Strabone le chiamava “lunae montes”cioè monti della luna. Nelle Alpi Apuane vi è uno dei più
grandi giacimenti di marmo del mondo che attira scultori e artisti da ogni parte eil cui bianco candido a un primo
sguardo dà l’illusione della neve,ma anche grotte carsiche, regno degli speleologi più esperti, e cime elevate,
che rasentano i 2000 metri. Un ambiente incontaminato e dai forti contrasti, in cui la natura detta ancora le sue condizioni.
È per questo, forse, che l’acqua che sgorga dalle sorgenti apuane è così pura, leggera e limpida.
Fonteviva, sincera come il suo territorio d’origine.

Fonteviva, l’acqua che nasce nelle Apuane

SORGENTI

TUTTA LA PUREZZA DI UN TERRITORIO INCONTAMINATO

Così, da sempre, viene definita l’acqua della sorgente Fonteviva dagli abitanti della zona, che
con piacere percorrevano il sentiero che porta alla fonte per ristorarsi e rinfrescarsi. Nata alle pendici
del Monte Belvedere, in alta quota, nel cuore del parco delle Alpi Apuane, in una natura incontaminata,
l’acqua Fonteviva, microbiologicamente pura e leggera, trattiene dentro di sé tutto il meglio di questo
straordinario territorio, presentando caratteristiche uniche, di assoluta purezza e di basso contenuto di sodio.
Per questo molte persone la scelgono per una dieta equilibrata. Fonteviva, con un residuo fisso inferiore
a 50 milligrammi, può fregiarsi del titolo di acqua minerale minimamente mineralizzata secondo quanto
previsto dal Ministero della Sanità.
“Quell’acqua così fresca e leggera che è un piacere bere…”